Agenda di Bellezza. Guida pratica per la corsa contro il tempo

Cosa fare e quando, prima della cerimonia

Definita la data del fatidico “sì” è fondamentale per la futura sposa stilare un’agenda di bellezza personale, una lista di priorità: in termini di tempo e di importanza.

Sicuramente l’argomento bellezza e la cura della persona non passeranno in secondo piano, perché il giorno del matrimonio sarà la sposa al centro dell’attenzione, ammirata dal futuro sposo e da tutti gli invitati.

La parola d’ordine, dunque, è benessere; inteso non solo in termini estetici ma, soprattutto, come condizione psicologica di serenità. Quella condizione dalla quale nasce, prima di ogni considerazione sui canoni estetici, la bellezza di ogni donna.

Tutte le nostre lettrici saranno consapevoli del fatto che per i preparativi occorre fare i conti con il tempo che, in questi casi, sembra non essere mai sufficiente. Quindi, con l’agenda di bellezza alla mano, occorrerà, fissare degli incontri con un centro benessere ed affidarsi a mani esperte che riusciranno a risolvere ogni problema in un lasso di tempo ragionevole.

AGENDA DI BELLEZZA

Tracciamo in sintesi i punti di realizzazione di un programma ma, è chiaro, non esiste una tempistica uguale per tutte: ciò dipende dalle esigenze di ogni donna.

Occorre mettersi all’opera iniziando dalla cura del corpo: eventuali piccoli inestetismi, legati ad una certa sedentarietà, vanno curati intraprendendo non solo un percorso di attività fisica leggera che rimodelli il corpo ma, anche, una dieta disintossicante che agisca da formidabile agente di bellezza per la pelle.

È fondamentale privilegiare l’alimentazione sana, scegliendo meglio gli ingredienti e abbinandoli in modo corretto tra loro. Eventualmente si potrà ricorrere a trattamenti specifici che agiscano localmente andando a sciogliere gli eccessi di grasso sottocutaneo.

APPUNTAMENTI NELL’ AGENDA DI BELLEZZA

Tre mesi prima. Mani

Le mani sono un dettaglio fondamentale, assolutamente da non trascurare per il giorno del matrimonio: saranno fotografate nel momento dello scambio degli anelli e quindi meritano cura particolare. Anche per esse inizia un percorso di bellezza che prevede esfoliazione e idratazione quotidiana, con semplici tecniche da praticare anche a casa propria, e una manicure almeno ogni quindici giorni.

AGENDA DI BELLEZZA, MANICURE

Bisognerà concordare con il centro benessere il taglio delle unghie: squadrate, a filo o a mandorla, dipenderà dalla forma della mano o anche dal tipo di abito e accessori indossati. In questo modo si avrà il tempo di valutare e di cambiare qualora il taglio scelto non fosse ritenuto adeguato. Quando è bene pensarci? Tre mesi prima, per evitare che qualsiasi ripensamento legato al tipo di taglio possa risultare impossibile.

Un mese prima. Il trucco

Manca soltanto un mese alla data del matrimonio e la preparazione cominciata sei mesi prima, in termini di sana alimentazione e di esercizio fisico, avrà dato i suoi risultati. Gli effetti sono ben visibili anche sul viso: la pelle, più distesa e con un colorito roseo, non avrà bisogno di grandi cure e soprattutto di eccessive trasformazioni.

AGENDA DI BELLEZZA, PROVA TRUCCO

Ricordiamo infatti alle nostre lettrici che il trucco è bello quando non si vede, cioè non sia eccessivo.
Semplice e naturale, deve esaltare lo splendore del volto, anche senza abbronzatura. Assolutamente vietati i colori forti e i segni marcati. L’estetista saprà consigliare le future spose su come valorizzare i tratti particolari che ha ciascun viso e che, in un giorno speciale come quello del matrimonio, ne metteranno ancora più in risalto la bellezza.

È necessaria una prova trucco da effettuare alla stessa ora del giorno della cerimonia. Alla sposa il compito di giudicare in modo critico ciò che le piace e cosa no. In questo modo si potrà aggiustare il tiro sino alla “perfezione”. La scelta più appropriata dei prodotti cosmetici, delle luci, delle ombre e dei colori permetteranno alla sposa di sentirsi a suo agio per tutta la durata di un giorno così speciale e di presentarsi al meglio al suo sposo, agli invitati.

Dieci giorni prima. Esfoliazione del corpo

Sale marino, olio di mandorle e qualche goccia di olio aromatico, ad esempio alla rosa, alla lavanda o rosmarino… Ecco gli ingredienti adatti per un bel trattamento esfoliante domestico per liberarsi dalle cellule morte con un peeling delicato che potrà essere applicato su tutto il corpo, e dopo… un piacevole bagno rilassante. La pelle liscia è assicurata. E anche il relax!

ESFOLIANTE CORPO

Due giorni prima. Ultimi ritocchi con l’estetista

Depilazione, un ritocco alle sopracciglia, l’ultima manicure, una tinta di smalto trasparente, propedeutico per il grande giorno, alle unghia di mani e piedi e tutto è quasi pronto.

Una depilazione a cera particolarmente curata a gambe, inguine e ascelle sono d’obbligo, ma alcune donne preferiscono depilare anche le braccia.

DEPILAZIONE

La pedicure e la manicure seguiranno la stessa regola. Un trattamento alla paraffina, se le mani e i piedi ne hanno bisogno regaleranno loro nuova vita. Via le macchie con una buona esfoliazione, via le ruvidità e le pellicine, poi una mano di base trasparente.
Lo smalto sarà posato poche ore prima della cerimonia, durante il trucco, per non rovinarne l’effetto.

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Nozze in Città