LA MISE EN PLACE

Altre forme di galateo

Se negli ultimi anni le regole del galateo in fatto di apparecchiamento della tavola sono state sempre più sdoganate perché considerate “antiche” o troppo vezzose, nel caso della “mise en place” nuziale resistono ancora determinate tradizioni di bon ton che sarebbe meglio conoscere, custodire e tramandare.

Anche il matrimonio più anticonformista dovrà attenersi, infatti, ad alcune poche e semplici regole che richiamano l’etichetta tradizionale senza per questo rinunciare alla personalizzazione e al fil rouge tematico dell’intera cerimonia.

MISE EN PLACE MATRIMONIO REGOLE

La mise en place non dovrà mai essere banale o troppo semplice

Al catering o al gestore della location spetterà il compito di proporre agli sposi diverse soluzioni di apparecchiamento come piatti, sottopiatti, bicchieri, posateria e tovagliato che troveranno il loro rigoroso ordine sulla tavola.

MISE EN PLACE MATRIMONIO REGOLE

Al wedding planner, invece, è richiesto il compito di dedicarsi all’aspetto estetico e decorativo con dettagli floreali, luminosi e ornamentali che renderanno unica l’atmosfera della cerimonia.

L’attenzione alla cura dei dettagli non è da sottovalutare in quanto i vostri invitati passeranno buona parte del tempo seduti al tavolo, ammirando – tra un boccone e l’altro – i particolari dell’allestimento. Una regola, però, vale per tutti: ricordate che i centrotavola, in qualsiasi stile li proponiate, non devono ostacolare la vista e le chiacchiere dei commensali.

MISE EN PLACE MATRIMONIO REGOLE

Il tovagliato – ben stirato – e la disposizione dei tovaglioli sono la base di partenza: i colori e i tessuti dovranno essere armoniosi con il resto delle decorazioni, evitando accostamenti cromatici troppo azzardati. Solo nel caso del tema shabby-chic è concessa una tovaglia leggermente sgualcita e abbondante, ma senza esagerare!

I tovaglioli – esclusivamente di tessuto – rappresentano un altro elemento decorativo da prendere in considerazione se si desidera utilizzarli come “tasca” per disporre il menù o come sostegno per dei segnaposti individuali: legare un cadeau o il nome del proprio invitato al tovagliolo sarà sicuramente una gradita sorpresa.

Anche le sedie fanno parte della perfetta mise en place; sebbene non ne esista una tipologia riservata alle cerimonie, è possibile scegliere diverse opzioni che troverete disponibili presso la location del ricevimento o, in alternativa, potrete noleggiare le sedie e l’occorrente che più vi aggrada per meglio esprimere il tema delle nozze.

MISE EN PLACE MATRIMONIO REGOLE

MISE EN PLACE MATRIMONIO REGOLE

Dal tema green al total white, dal total gold alle forme geometriche, dal mare al Toile de Jouy passando per la montagna, l’allestimento della tavola – condizionato in parte anche dalle stagioni – è un mix di scelte ponderate e, in certi casi, coraggiose, che daranno una forte impronta personale alla presentazione generale della location del ricevimento che, difficilmente, passeranno inosservati.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Nozze in Città