CI SONO LE DONNE

237

Ci sono donne…
E poi ci sono le Donne Donne…
E quelle non devi provare a capirle,
perché sarebbe una battaglia persa in partenza.
Le devi prendere e basta.
Devi prenderle e baciarle, e non devi dare loro il tempo il tempo di pensare.
Devi spazzare via con un abbraccio
che toglie il fiato, quelle paure che ti sapranno confidare una volta sola, una soltanto.
a bassa, bassissima voce. Perché si vergognano delle proprie debolezze e, dopo
averle raccontate si tormentano – in una agonia
lenta e silenziosa – al pensiero che, scoprendo il fianco,
e mostrandosi umane e fragili e bisognose per un piccolo fottutissimo attimo,
vedranno le tue spalle voltarsi ed i tuoi passi allontanarsi.
Perciò prendile e amale. Amale vestite, che a spogliarsi son brave tutte.
Amale indifese e senza trucco, perché non sai
quanto gli occhi di una donna possono trovare
scudo dietro un velo di mascara.
Amale addormentate, un po’ ammaccate quando il sonno le stropiccia.
Amale sapendo che non ne hanno bisogno: sanno bastare a se stesse.
Ma appunto per questo, sapranno amare te come nessuno prima di loro.

ALDA MERINI

Ci sono sono le donne e poi ci sono le donne donne…quello che sono, e quello che sognano di diventare. L’universo femminile, così semplice ma infinitamente complicato, come le scelte di tutte le donne, richiede grande rispetto. Pertanto anche l’abito da sposa diventa una parte fondamentale del sé, una questione imprescindibile della propria identità. Gli stili proposti in questo servizio fotografico, pensato e ideato dalla redazione di Nozze in città e coadiuvato dalla grande professionalità dello staff e dal maestro Piero Lazzari che con i suoi scatti ne ha colto la vera essenza, diventano perciò un monito all’equilibrio, al dovere di rispettare se stesse e al mostrarsi liberamente senza schemi né limiti, scegliendo ognuna il proprio stile. Ad ogni donna auguriamo di piacersi, prima di piacere agli altri, assecondando quelli che sono i propri sogni e le passioni proprie senza per questo essere mai giudicate.
Per aver reso possibile tutto ciò un grazie particolare va alla signora Lilia Venuti, a Totò Curatolo e Agostino Adragna per aver aperto le porte delle loro meravigliose residenze.
Un grazie speciale alle nostre amiche Marilena Cognata, Paola Corso e Veronica Cardella.

 

LA DONNA IN STILE SICILIANO

I giardini e la corte di un antico baglio ispirano L’atelier Mulier Donna che presenta un abito dallo stile siciliano fatto di pizzi e trasparenze e adornato dalla leggiadria dell’immancabile velo e da antiche preziosità che completano l’outfit. Dal gusto retrò, ci riporta alla Sicilia di un tempo ricca di colori e tradizioni.

Fotografie | PIERO LAZZARI
Abito sposa | MULIER DONNA
Make up | ELENA CHIARELLI
Hair Styling | MARY INDELICATO
Bouquet | ANGILERI FIORI
Modella | MARIKA LA MATTINA
Location | AGRITURISMO DUCA DI CASTELMONTE

LA DONNA IN STILE CHIC

Presentato all’interno di un’antica dimora di charme, l’abito proposto dall’atelier Scuderi Spose si distingue per classe e raffinatezza nelle sue forme eleganti che aderiscono al corpo scivolando delicatamente. Schiena in primo piano con una scollatura che lascia trasparire una prorompente femminilità.

Fotografie | PIERO LAZZARI
Abito sposa | SCUDERI SPOSE
Make up | ELENA CHIARELLI
Hair Styling | ANTONELLA SCARLATA
Gioielli | GIOIELLERIA AMANTIA
Bouquet | BUSCEMI FIORI
Modella | MARIKA LA MATTINA
Location | GIARDINI MON PLAISIR

LA DONNA IN STILE GREEN

La sposa che ama le ambientazioni agresti desidera avere un contatto diretto con la natura, fondendosi quasi come a voler mimetizzarsi con essa. CbyC propone un abito dalle linee morbide e dai tessuti leggeri e delicati come un fragile tocco di farfalla. Così, tra i fiori e i colori del parco di un’antica villa trapanese, la sposa diviene parte integrante di un contesto bucolico.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.