Barocco Wedding… Ma con Equilibrio e Raffinatezza.

1.066

di Stefania Martinez­

Se desiderate stupire, il matrimonio in “stile barocco” è proprio quello che fa per voi. L’arte barocca, dominante nel XVII secolo, porta con sé tendenze molto diverse e talvolta contrastanti fra loro. Il suo significato originale, dal portoghese barrueco, di “irregolare, contorto, grottesco e bizzarro”, è stato ampiamente riveduto. Conosciuto soprattutto per il suo eccesso, per la spettacolarità e per i suoi magnifici effetti è divenuto nei secoli lo stile della Chiesa Cattolica che attraverso il lusso esprimeva il suo potere in antitesi alla sobrietà monastica della riforma protestante.

Se nell’arte lo stile barocco è noto per i suoi eccessivi decori, una sua rivisitazione in chiave wedding lo rende più equilibrato e raffinato anche se non deve mancare un tocco di estro. L’idea è quella di unire la semplicità a particolari ricchissimi. Un abito da sposa ricco di pizzi a cui abbinare una pettinatura minimal o al contrario un vestito semplice a cui accostare un bouquet ricco di fiori di ogni genere, forma e colori.

Quando la ricchezza sposa la semplicità ecco che nasce l’eleganza del “barocco wedding”. Per stupire occorre trovare il giusto equilibrio e creare uno stile elegante ma con dettagli ricercati che rispettino l’armonia generale delle linee e delle forme, come l’architettura barocca insegna.

Per lo sposo è preferibile un abito dal taglio classico ma in tessuto lucido, in modo da renderlo prezioso ma al tempo stesso tradizionale. Per la location è importante optare per un ambiente che ricordi l’epoca barocca quindi con dettagli eccentrici; una villa antica con giardini alla francese, o all’italiana. Le chiese barocche sono tantissime nella nostra terra che è forse tra le più segnate dal barocco spagnolo e dalle sue declinazioni siciliane, al punto da avere talvolta una caratterizzazione propria anche dal punto di vista architettonico. Tuttavia per non stramazzare nel kitsch è bene scegliere una ristretta varietà di colori come il bianco e crema o bianco e grigio e naturalmente il colore oro. Dire no ai volumi e sì a pizzi, decorazioni ed elementi perlati.

Le tavole del ricevimento possono essere adornate con oggetti che richiamano il barocco come candelabri intarsiati, piatti decorati e tovaglie con merletti ma sempre con colori neutri. Certamente i lunghi tavoli che ricordano quelli imperiali sarebbero più appropriati. E poi ricercare elementi tipici da inserire in tutto il contesto come saltimbanco che danzando facciano da animazione, calici decorati da utilizzare come segnaposto, cornucopie cariche di frutta per valorizzare il centrotavola e anche bomboniere in stile. E infine un bel party in costume per chiudere con divertimento il giorno più bello della vostra vita. Il barocco wedding è lo stile più apprezzato del momento. Aprite le danze!

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.